mercoledì 5 aprile 2017

COME INGANNARE L'OPINIONE PUBBLICA: IL BAMBINO SIRIANO MORTO CHE RESUSCITA


video

di Diego Siragusa


Continua l'offensiva mediatica!!! Troppe risorse sono state impegnate per sovvertire la Siria e molti morti tra i mercenari. I burattinai non possono arrendersi e concedere la vittoria al legittimo presidente siriano Assad e a Vladinir Putin suo alleato. 
Dopo l'attentato a San Pietroburgo, è sceso in campo l'agente della CIA Edward Luttvak, ebreo sionista, che accusa Putin di essere l'autore dell'attentato per deviare l'opinione pubblica dal caso Novalny, il losco figuro addestrato negli Stati Uniti per sovvertire la Russia. Dopo le Pussy Riots, i servizi segreti occidentali provano a giocare la "carta Novalny". Il gioco è semplice: le foto da 4 soldi della F.B.I sull'attacco al Pentagono + Novalny + San Pietroburgo + i morti di Idlib da addebitare ad Assad = riprendere le redini dell'aggressione contro la Siria. Questa volta l'attacco parte dall'Unione Europea mediante quella nullità strabica che si chiama Mogherini, renziana ed esponente di quell'aborto di partito che si autodefinisce Partito Democratico, il ricettacolo di tutte le lordure italiane e occidentali. Nonostante le prove definitive che i mercenari usano armi proibite con lo scopo di far ricadere la colpa su Assad, tutta la stampa di regime, NESSUNO ESCLUSO, senza prove, obbedienti come scimmie ammaestrate continuano a ripetere come pappagalli la lezione impartita dai loro direttori di giornale, di telegiornale e così via cantando. 
Non ci resta che confidare nelle nostre residue forze di spiriti liberi e fare controinformazione a largo raggio per contrastare questa deriva barbarica del barbaro occidente dominato dall'imperialismo americano e dal peggiore capitalismo della storia. 

Il video qui pubblicato, che ho ricevuto dal Medioriente, mostra un bambino siriano che doveva recitare la parte del morto a causa di un gas tossico.... e invece resuscita!!!






Nessun commento:

Posta un commento